Come bisogna essere per farsi amare?
“ E ancora cambio umore se ti penso.
“ Andiamo avanti solamente perché indietro non ci si può più tornare.
“ Ma la domanda giusta è:
che fine avrei fatto se quel giorno non avessi visto te?
like
like
like
like
like
like
like
“ Caro specchio, ti scrivo questa lettera perchè sono allo sfinimento, mi sento crollare sempre di più, sempre, continuamente, mi sento a pezzi quando sono di fronte a te, di fronte a me.
Quando la smetterai di farmi piangere? Quando mi farai vedere bella? Quando?
Che poi, la verità è che tu fai il tuo lavoro. Rifletti quello che siamo davvero. Rifletti quello che sono realmente e le colpe sono esclusivamente mie. Sono grassa, e tu me lo sputi in faccia.
“Guardati, guarda quello che sei”
Mi fa male, tanto male e mi fa ancora più male non riuscire a cambiare.
Sai una cosa? Io c’ho provato, ci provo tutt’ora, ci provo da sempre a cambiare, a diventare migliore.
Mangio poco e non basta, faccio diete e non basta, non mangio e non concludo niente, perchè poi crollo e mangio, mangio.
La colpa è mia, lo so, lo so e ti chiedo anche scusa, ti do colpe che non hai. Ti chiedo scusa anche per tutte le volte che ti ho distrutto. Ma l’odio nel vedere quello che sono mi brucia, quindi o sfregiavo me o te.
Infondo sono una povera pazza grassa che scrive una lettera ad uno specchio, quindi distruggi questa lettera, esattamente come io ho distrutto te.